Visitare Perugia

Perugia è il capoluogo dell’Umbria ed il maggiore polo culturale della regione. Rinomata meta turistica ricca di storia e tradizioni, è sicuramente tra le città d’arte più belle e importanti d’Italia.



Fondata dagli etruschi, Perugia sorge al centro della regione protetta dalle enormi mura, antica cerchia difensiva della città ancora ben visibile dopo tanti secoli. Da potente urbe etrusca, con gli anni diventa un’importante e fiorente città medievale, ampliando il proprio tessuto urbano con la nascita degli storici borghi, preziosi scrigni di arte e tradizioni artigianali e commerciali di cui ancora si conservano le tracce.

Grazie alla sua storia e ai vari influssi dei popoli che l’hanno abitata, Perugia è ricca di bellezze e fascino con i suoi inestimabili tesori artistici: chiese, monumenti, musei e rovine di epoca etrusca, romana, medievale, rinascimentale, ma anche di periodi più recenti, che consegnano alla memoria i segni della storia.

Attraversando l’imponente Rocca Paolina, la fortezza fatta erigere da Papa Paolo III nel 1540, un complesso architettonico unico nel suo genere, si entra direttamente nel cuore della città, dove perugini e turisti si ritrovano per passeggiare lungo Corso Vannucci all’ombra degli splendidi palazzi storici del centro. Camminando si arriva a Piazza IV Novembre, dove domina la magnifica Fontana Maggiore, realizzata nel Duecento con l’inconfondibile stile medievale. Qui si può apprezzare il maestoso Palazzo dei Priori, edificio in stile gotico costruito tra il 1293 e il 1443, a tutt'oggi una delle più grandi testimonianze di edifici pubblici dell’età comunale. L’ingresso al palazzo è ornato dalle statue del grifo e del leone, simboli di Perugia e dei Guelfi: dal grande portone si ha l’accesso alla magnifica Sala dei Notari, completamente affrescata con cicli allegorici, storie del Vecchio e Nuovo Testamento e stemmi dei podestà. Il Palazzo dei Priori è ancora oggi sede di parte del Municipio e ospita la Galleria Nazionale dell’Umbria, ricca di opere di interesse internazionale come molti capolavori di Piero Della Francesca, del Perugino e del Pinturicchio, solo per citarne alcuni.

Dietro la Fontana si erge la Cattedrale di San Lorenzo, costruita tra il 1300 e il 1400, al cui interno è custodita la fede nuziale della Vergine Maria: protetta da quattordici serrature, la preziosa reliquia viene mostrata al pubblico solo due volte all’anno, a luglio e a settembre.

Il centro di Perugia è caratterizzato da fitti vicoletti che si districano nei cinque rioni che compongono la città. Stradine, scalinate e saliscendi che lasceranno a bocca aperta per gli scorci davvero incantevoli e pittoreschi. Perdendosi tra i vicoli si può raggiungere Porta San Pietro, realizzata in travertino da Agostino di Duccio e Polidoro di Stefano a fine ‘400, oppure l’antica Piazza del Sopramuro (adesso Piazza Matteotti), dove si allineano il palazzo quattrocentesco dell'Università Vecchia e lo storico Palazzo del Capitano del Popolo, oggi sede della corte d'appello e della procura generale di Perugia.

Vicino si trova l’imponente basilica di San Domenico, una delle chiese più grandi della regione: nel suo chiostro ha sede l’importantissimo Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria, ricco di antichi reperti, tra cui il famoso Cippo che porta l’iscrizione più lunga in lingua etrusca mai ritrovata. A breve distanza c’è la Chiesa di S. Pietro, un edificio pieno di storia che conserva al suo interno molte tele preziose e che si affaccia sugli storici Giardini del Frontone.

Le passeggiate tra i vicoletti possono portare a scoprire numerose terrazze che si affacciano su tutta la vallata sottostante la città, ed il panorama è sicuramente eccezionale. Dall’Arco di Augusto, la monumentale porta etrusca ancora intatta, si può raggiungere la Fortezza di Porta Sole: simbolo del potere papale, venne distrutta da una rivolta popolare ma è il punto più alto di Perugia e la veduta è sicuramente incredibile. Per godere di una vista mozzafiato si può salire sulla Torre degli Sciri, l’unica torre a difesa della città rimasta integra nel corso dei secoli.

Poco distante si trova il complesso di San Francesco al Prato, chiesa sconsacrata oggi sede dell’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci”, e l'Oratorio di San Bernardino, incantevole capolavoro di Agostino di Duccio.

A Perugia storia e arte la fanno da padroni, con tanti eventi e manifestazioni che animano la città. A partire da Umbria Jazz, uno dei più importanti festival internazionali di musica jazz che ogni anno ospita i più grandi artisti di fama mondiale e richiama migliaia di persone, creando un’atmosfera magica ed elettrizzante; c’è poi Eurochocolate, appuntamento dedicato al cioccolato che dal 1993 attira attira tantissimi turisti e produttori con degustazioni, iniziative e spettacoli. Il Festival Internazionale del Giornalismo è solo l’ultimo evento culturale di Perugia, e riunisce i volti più noti del giornalismo, dei media e della comunicazione in incontri, dibattiti, interviste e workshop aperti a tutti gli interessati.

Perugia, città moderna e cosmopolita, non finisce mai di stupire: un grande borgo ricco di storia in cui passato e presente si fondono insieme per vivere un’esperienza indimenticabile.

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per proseguire ti preghiamo di  accettarne l'utilizzo